In arrivo dalla Regione tre milioni di euro alla Provincia di Pesaro e Urbino, Tagliolini: “Speriamo che sia la volta buona”

Foto: provincia.pu.it
di MATTEO MARIA MUNNO

URBINO – La Provincia di Pesaro e Urbino incasserà un ‘tesoretto’ da 3,2 milioni di euro dalla Regione Marche. La somma è relativa a spese anticipate per funzioni legate al mercato del lavoro. La Regione, inoltre, ha erogato 765.000 euro per i centri dell’impiego della provincia. I conti però non sono ancora a posto. Il presidente della Provincia Daniele Tagliolini, pochi giorni fa, aveva parlato di attendere ben otto milioni di trasferimenti e si era detto amareggiato per i sacrifici che l’ente e i fornitori hanno fatto in attesa dei fondi.

“La Regione – spiega Tagliolini al Ducato – ha iniziato a pagare e continuerà”. I primi fondi in arrivo dalla Regione, però, sono crediti esigibili dallo Stato. “I crediti – prosegue il presidente provinciale –  che vantiamo sono atti ufficiali approvati dalla regione. Sono in ritardo – conclude – ma questi ultimi giorni abbiamo visto una disponibilità a trovare soluzioni veloci e concrete. Speriamo che sia la volta buona”.