giornalismo

La sfida delle fake news al Parlamento europeo

Bruxelles ha ospitato una conferenza sul rischio che sul web si diffondano notizie false e su come il giornalismo debba evolvere ai tempi della post-verità. L’evento è stato organizzato da Curzio Maltese, Stelios Kouloglou e Miguel Urban (MEP). Sono intervenuti Andreas Veglis, Paul Horner, Christophe Michel, Lidia Ucher e Clara Jiménez.


“Coltivate il vizio della memoria”: il consiglio di Marco Laudonio ai giornalisti di domani

Il social media strategist del ministero dell’Economia, nonché giudice di hackathon 2017, raccomanda ai reporter, attuali o del futuro, di verificare sempre in maniera accurata le informazioni che circolano sul web per evitare la propagazione delle fake news e non creare allarmismi. E suggerisce dei sistemi di condivisione ampia tra chi segue una notizia e chi può confermarla


Fake news messe all’angolo. Il progetto di La Stampa vince l’hackathon 2017

Una maschera anti fake news vince come progetto più innovativo per il giornalismo d’emergenza. 10 progetti presentati dalle principali testate italiane. Molta attenzione ai contenuti degli utenti e al lavoro di verifica delle notizie da parte del giornalista. Per i vincitori appuntamento a Vienna con team da tutto il mondo









Spagna: così dalla crisi è nato il “giornalismo della rivoluzione”

In un seminario internazionale ospitato dalla Carlo Bo due professori della Complutense di Madrid hanno parlato di come gli ultimi difficili anni abbiano cambiato volto all’informazione spagnola. Sempre più lettori sono stati disposti a pagare pur di avere informazioni chiare, approfondite e indipendenti dai poteri politici ed economici